Recensione: ZELDA di Connie Funari

08:30

Scheda tecnica:


Titolo: Zelda
Autrice: Connie Funari
Trama: Quando Zelda riapre gli occhi, dopo aver perduto un duello a colpi di magia, si ritrova in un corpo che non è il suo. Non ha più i capelli biondi ma neri e striati di viola; indossa abiti new gothic e non i suoi soliti jeans scoloriti. Sheila, che un tempo era la sua migliore amica, ha deciso di scambiare le loro vite.

Mentre è immobilizzata e in attesa di morire, Zelda ricorda il giorno in cui i poteri magici si sono manifestati: il suo sedicesimo compleanno.
Non avrebbe mai immaginato di dover lottare contro la magia nera di Salem, per il rispetto di se stessa e per Paul, l'unico ragazzo mortale che l'abbia mai amata.

Potete scaricarlo gratuitamente sul sito dell'autrice http://conniefurnari.blogspot.it/ .

La mia visione d'insieme:

Zelda si ritrova al faro di Salem per scontrarsi con Sheila, la sua ex migliore amica che le ha rubato l'identità e, a quanto pare, anche il fidanzato Paul.
Si torna quindi indietro di qualche tempo, l'astio tra le due sembra nascere alla vigilia del sedicesimo compleanno di Zelda, Sheila le invidia tutto, i suoi poteri sebbene appena emersi, la storia con Paul, l'affetto e la stima di sua madre e della comunità.
Lo scontro diventa, quindi, inevitabile quando Sheila si sostituisce a Zelda rubandole il corpo grazie ad un incantesimo di magia nera. Come finirà? Sta a voi scoprirlo.

Non sono un'amante del genere fantasy, come saprete, ma ho apprezzato questo racconto letto in meno di mezzora con una certa avidità.

Un piacevole intermezzo :).

Indice di gradimento:




Ti potrebbe anche interessare

0 commenti