recensione: A QUALCUNO PIACE CORTO - BARBARA GRAMEGNA

09:20

Scheda tecnica: 


Titolo: A qualcuno piace corto
Autrice: Barbara Gramegna
Formato: ePub
Editore: Fontana Editore

Contenuto: "C'era una volta un bambino ciccio, ciccio, ciccio, che aveva una mamma ciccia, ciccia, ciccia e una nonna ciccia, ciccia, ciccia. Ludovico, così si chiamava il bambino, si alzava ogni mattina... si alzava forse è un po' inesatto, diciamo che veniva scarrucolato ogni mattina giù dal suo letto, un letto che era stato rinforzato e che passava ogni qualche mese il controllo delle prove di carico insieme all'ascensore del condominio... si rimpinzava di ciambelle, macedonia, fagottini e tazze di caffelatte e andava a scuola con il servizio trasporto carichi eccezionali, la mamma rimaneva a casa a cucinare..." Una raccolta di piccoli racconti, da gustare uno dietro l'altro. Come deliziosi pasticcini, sono sapientemente farciti di storie, di vita, di occasioni, di rivelazioni, pranzi e, non ultimo, d'amore.

La mia visione d'insieme:

Si tratta di una breve raccolta di racconti, il titolo si ispira ai cortometraggi e potrebbe alludere a qualcosa assieme alla copertina un pò equivoca ma, di fatto, incarna solo il carattere dei racconti, più o meno brevi.
Non ho trovato un legame tra gli stessi, non vi è apparentemente alcun filo conduttore e di fatti vertono su episodi-argomenti tra loro molto diversi.
Ritroviamo quindi dello humor, del noir, sentimenti di tristezza, altri di gioia e devo dire anche dei non sense perchè arrivata alla fine di alcuni scritti mi sono rimasti in testa vari dubbi, come se non ne venissi a capo.
Essendo una breve raccolta, non c'è molto altro da dire. L'ho letta con curiosità e mi ha lasciata un pò perplessa a volte, i racconti sono stati scritti da un'unica persona eppure sono così diversi tra loro... sembrano lo spaccato della società, così frammentata e diversificata.

Indice di gradimento:





Ti potrebbe anche interessare

0 commenti