martedì 15 aprile 2014

Recensione: "UNA SECONDA OPPORTUNITÀ" di Tisifone Samyliak

Buongiorno, lettori tricolore! La settimana è appena iniziata, eppure già desidero il weekend. La stanchezza si fa sentire e mi piacerebbe proprio andare in vacanza per qualche giorno. Pasqua si avvicina, forse un po' di relax ci scappa durante le feste, ma non ne sono tanto convinta perché solitamente in queste occasioni ci si stressa ancora di più. Sicuramente cercherò di concedermi qualche lettura in più, di recuperare i molti libri che ho in arretrato e di svagarmi con le storie che gli autori nostrani ci propongono, così da parlarvene quanto prima. Oggi, intanto, vi lascio le mie impressioni su un racconto romance con una dose generosa di erotismo che ho finito da un po' e che si legge in pochi minuti. Si tratta di Una seconda opportunità di Tisifone Samyliak.

***********************

Titolo: Una seconda opportunità
Autore: Tisifone Samyliak
Editore: Triskell Edizioni
Prezzo: € 0.99
Pagine: 31 p.
Genere: Racconto
Sottogenere: Romance Contemporaneo, Erotico
Anno di pubblicazione: 2013

Trama
Sulla sfondo appena accennato di una Roma contemporanea, si dipana la storia d'amore tra Caterina, una studentessa di Architettura allegra e disinvolta, con un leggero senso di inferiorità nei confronti delle altre donne a causa del suo fisico abbondante, ed Andrea, un ragazzo senza radici, bello e inaffidabile, che si guadagna da vivere passando da un contratto a tempo a un altro come cuoco sulle navi da crociera. I due si incontrano una sera in discoteca e quella che doveva essere una semplice nottata di passione evolve in una relazione seria che dura più di anno, fino a quando una mattina Andrea sparisce senza lasciare alcuna traccia di sé. Sconvolta per il modo in cui è finita la loro storia, Caterina si chiude a riccio, isolandosi nell'appartamento in cui avevano convissuto e dedicandosi solo allo studio fino al giorno in cui Andrea torna da lei a chiederle una seconda opportunità.

***********************


La mia recensione

Una seconda opportunità di Tisifone Samyliak è un racconto breve che mescola romanticismo ed erotismo. Si legge in pochi minuti, è scorrevole e per le amanti del genere risulta sicuramente piacevole. Io mi trovo un po’ nel mezzo: sono una romantica, quindi i romance mi piacciono molto, ma non sono una seguace del genere erotico (anche se ultimamente mi è capitato di leggere alcune storie di questo tipo), quindi alcuni contenuti troppo forti non fanno per me. Nulla di importante, comunque, solo questione di gusto personale.
Caterina e Andrea si incontrano in discoteca e scocca immediatamente la scintilla. Dopo una notte passata insieme, che doveva concludersi senza conseguenze, i due comprendono che la loro non è solo attrazione fisica e che il loro rapporto può evolversi in modo più profondo. La relazione va avanti a gonfie vele per un anno, ma improvvisamente Andrea sparisce senza dire una parola. Caterina, distrutta dalla fine della storia d’amore, si isola dedicandosi anima e corpo al suo interesse più grande: l’architettura. Un giorno, però, Andrea bussa di nuovo alla sua porta per chiederle una seconda opportunità…
Di questo racconto ho apprezzato il modo particolare in cui è scritto: lo stile dell’autrice è crudo, non ha peli sulla lingua, e descrive ogni sensazione in modo vivido e realistico. La narrazione si alterna tra momenti al presente e flashback del passato che spiegano la situazione in cui si trova attualmente la protagonista ed è stato piacevole scoprire in questo modo l’evoluzione del rapporto tra i due innamorati. Anche la psicologia di Caterina è molto interessante perché tocca temi vicini a ogni donna e che fanno emergere la vulnerabilità della ragazza; i suoi dubbi interiori, la paura di non essere all’altezza, il timore di farsi conoscere per quella che è, e il rapporto contrastato con il suo corpo sono tutti elementi che conducono il lettore a una riflessione e che per questo ho gradito. Rendono questo romance contemporaneo diverso dai soliti, meno spensierato, conferendogli originalità. Inoltre, i momenti romantici e sensuali sono esplorati con sensibilità e passionalità e risultano fluidi e spontanei. 
Ciò che del racconto non mi è andato tanto giù è la scena della discoteca. Non è solo per il fatto che, come ho già precisato, l’erotismo non rientra tra i miei generi preferiti, non c’entra assolutamente nulla perché quello è un dettaglio soggettivo di cui tengo conto relativamente. Il fatto è che ho trovato la sequenza non molto coerente con la personalità della protagonista e ha creato una certa confusione nella mia testa. Caterina ci viene presentata come una ragazza acqua e sapone, che non rimorchia abitualmente nelle discoteche, una giovane studentessa poco convinta di sé e che è restia a mostrare il suo corpo e per questo indossa abiti non appariscenti, insomma…è timida e preferisce divertimenti di altro tipo. Tuttavia, nella parte in cui viene descritto l’incontro in discoteca con Andrea sembra un’altra persona: è, improvvisamente, sicura e non esita un secondo a seguire il ragazzo in bagno e iniziare ad avere lì un rapporto intimo con lui senza inibizioni, come se fosse una donna vissuta, abituata a finire la serata in questo modo. Questo particolare, che si trova in opposizione con la descrizione iniziale, mi ha lasciato perplessa, lo devo ammettere, e mi ha un po’ infastidito.
In ogni caso, al di là di questo, il racconto è gradevole, le descrizioni delle emozioni sono sfaccettate, i personaggi abbastanza simpatici, la storia è graziosa, e l’ho letta con piacere. In definitiva, posso dire che Una seconda opportunità è un racconto romantico, ma che presenta qualche spruzzata accentuata di erotismo, e che lo consiglio alle appassionate del genere, soprattutto se sono in cerca di una storia attuale e passionale che non è avara di momenti dolorosi e riflessivi.



2 commenti:

  1. Anche io non vedo l'ora che arrivi il week end!!!
    Ho programmato un viaggetto in camper tra il 25 aprile ed il primo maggio ma guardando le previsioni sembra debba essersi, proprio in quei giorni, il diluvio universale ovunque...quindi non so...magari il viaggetto salta! sighhhhhhhhhhhhhhhhhhhh
    Per quanto riguarda il racconto non è molto il mio genere!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Il weekend è molto ambito :D
      Spero che il viaggio vada bene...per ora il tempo è altalenante...vedremo se sarà più tendente al sole o alla pioggia! In ogni caso, buon riposo ;-)

      Elimina