Recensione: IL NEMICO D'INFANZIA di JAZZMINE AGAR

08:31


Titolo: Il nemico di infanzia 
Autore: Jazzmine Agar
Editore: Delos Book
Collana: Chic & chick
Genere: Chick-Lit
Pagine: 70 

Sinossi: Un castello di bugie che rischia di cadere da un momento all'altro, un matrimonio alle porte, una futura cognata che bacia uno sconosciuto tra i filari d'uva e un nemico d'infanzia che più arrogante non si può come unico caposaldo. Il weekend di Luce si rivelerà ben presto molto più che movimentato. 

La mia visione d'insieme:
Luce è una giovane friulana che vive da due anni a Parigi, i suoi parenti pensano viva una vita meravigliosa lì, ma la realtà è ben diversa. Ha perso il lavoro nel mondo della moda già da un anno e ora lavora in un grande negozio cinese, il suo fidanzato medico l'ha piantata da poco e così, quando torna a casa per il matrimonio del fratello, le bugie e le omissioni sono davvero troppe. Riuscirà a dire a tutti la verità prima o poi?

Luce farà da testimone a suo fratello assieme ad Alex, suo nemico dall'infanzia. Tra i due le frecciatine non mancano ma si intuisce anche una gran chimica a livello epidermico direi. Si dice che l'amore non è bello se non è litigarello, se sotto i continui battibecchi dei due ci fosse dell'altro?

Luce è perplessa riguardo alla sua futura cognata, non capisce cosa abbia di speciale agli occhi di suo fratello eppure ciò che la turba è vedere la futura sposa che bacia uno sconosciuto. Alla luce di ciò, il matrimonio ci sarà o meno secondo voi?

Lascio a voi tutti questi interrogativi sperando di avervi incuriositi e invitandovi alla lettura.

Traspare l'amore dell'autrice per la sua regione, come me sente il legame con la propria terra e quasi un richiamo dai luoghi dei propri ricordi.

L'unica pecca che ho riscontrato è la brevità della storia anche se, in fondo, si tratta di un racconto che si legge tranquillamente in una sera.





Ti potrebbe anche interessare

0 commenti