Recensione: "Spectrum's Honey Venom - La cosa che striscia dall'inferno", Spectrum

08:36


 

Titolo: Honey Venom - La cosa che striscia dall'Inferno (vol. 1)
Autore: Spectrum
Genere: Fumetto Fantasy Horror, a forti tinte erotiche.
Prezzo: €10,50
Pagine: 222
Editore: Nero Press 

Uscita: dicembre 2015
Collana: Indaco


Sinossi:


"Salve, zucchette!

io sono Honey e di mestiere faccio la strega.
Finora le mie avventure si sono svolte nel minuscolo mondo degli albi autoprodotti ma, come potete ben vedere, le cose sono cambiate. Eh sì, santo diavolone! Ora abbiamo un editore!
Abbiamo, certo, perché nelle mie sanguinolente scorribande non sono mai da sola: goblin, folletti, demoni, diavoletti, la nostra cerchia di amicizie è piuttosto variegata.
E poi c’è lei, sì, lei, la tenebra dei miei occhi, la megera del mio cuore, con le sue lentiggini e quelle tette che sfidano tutte le leggi di gravità.
Elyss è la mia altra metà dell’inferno e se voi zucchette pensate che una coppia di streghe – ma coppia sul serio! – sia una cosa particolare, attenti a voi perché sono piuttosto permalosa. Avete visto le mie lame no? Sono certa che nessuno di voi vuole sentirle sulla giugulare. Diciamo che non ci piacciono i pavidi e i bigotti, quindi se non avete lo stomaco forte e le menti aperte filate pure alla larga e guardatevi le spalle.”.


Recensione:


“ Honey Venom” è un fumetto decisamente non per tutti, come la stessa protagonista anticipa nella trama, occorre avere uno stomaco forte e soprattutto ampie vedute per leggere queste strisce. E’ farcito di contenuti espliciti, palesemente mostrati in ogni loro dettaglio, per cui credo si possa dire che sia vietato ai minori. Credo occorra uno sguardo adulto per la comprensione del messaggio insito tra le avventure molto eloquenti della sensuale streghetta. 

Honey Venom è una “strega naturale”, ovvero una persona nata sotto la benedizione di Satana. Vive e si muove in un mondo cupo e gotico, simile all’Italia del XIX secolo.  Honey è lesbica ed ha una compagna, Elyss (detta lentiggini), che è in grado con le sue visioni di condurre nel migliore dei modi le spedizioni punitive di Honey. 

Il fascino di questo fumetto credo stia proprio in questo, qui i cattivi (o perlomeno coloro che lo sono di solito), le streghe, in realtà sono vere e proprie paladine della giustizia. 

Il nemico da combattere all’interno di questo volume è Don Alvaro Morgante, uno dei capi mafia più potenti di Vinceria, ed il figlio, orribile essere deturpato, degenerato, stupratore seriale (vi avevo avvertito) e ritardato.

Honey ha il compito di salvare la povera Alessa, futura sposa di Brando Morgante (detto scheletro, figlio degenerato di Don Alvaro), che è stata ceduta alla truffaldina famiglia in cambio di denaro.

Secondo me, occorre leggere il fumetto senza alcun pregiudizio, andare oltre le prime dure pagine e capire che l’autore ha cercato di raggiungere uno scopo preciso: ribaltare i punti di vista del fantasy.


Dategli un’occasione, alla fine merita per la sua originalità.



“ Spiriti dei morti, spiriti dei morti trapassati, a causa degli abitanti di questa casa. Venite in mio soccorso. Spiriti dei morti”.


NB: Potete conoscere meglio la sensuale eroina nella pagina Facebook, a lei dedicata.

https://www.facebook.com/honeyvenom666/











Ti potrebbe anche interessare

0 commenti