Recensione: "AMORE TRA LE PAGINE" di Ornella Albanese

09:00

Buongiorno, lettori, e buon 25 aprile!
Oggi, visto che è una giornata particolare e che sarete tutti indaffarati, vi lascio un mio breve pensiero su un racconto che si legge in quindici minuti e che forse potrà fare al caso vostro tra una faccenda e l'altra. Amore tra le pagine rappresenta giusto una pausa dalla frenesia della vita e un tuffo indietro nel tempo, alla scoperta di un personaggio storico realmente esistito che trova voce grazie alla penna sapiente di Ornella Albanese.

***********************

Titolo: Amore tra le pagine (La cacciatrice di storie #0.5) 
Autore: Ornella Albanese
Editore: Mondadori
Collana: Classic
Prezzo: Gratuito (ebook)
Pagine: 32 p.
Sottogenere: Romance Storico (Racconto)
Anno di pubblicazione: 2015

Trama
Poetessa, romanziera e giornalista, Evelina Cattermole, in arte Contessa Lara, fu una delle indiscusse protagoniste dei salotti letterari di fine Ottocento. Donna di incredibile bellezza e intelligenza, visse una vita da romanzo, tra passioni travolgenti e scandali sensazionali. Alla sua figura leggendaria è dedicato questo racconto, che ripercorre gli anni milanesi e fiorentini. Sarà il suo esempio, di donna libera e anticonformista, a ispirare Miranda di Colloredo, protagonista de "La cacciatrice di storie", il nuovo romanzo di Ornella Albanese.


***********************


La mia recensione

Se c’è un elemento che amo trovare in un libro è la Storia. Ho una grande passione per il passato, per quelle epoche intrise di mistero e romanticismo e soprattutto ho una vera ossessione per le vite dei personaggi che hanno vissuto in tempi ormai lontani. Di conseguenza, se c’è una sezione del romance che mi interessa particolarmente, è proprio quella storica. Come non avvicinarsi, quindi, alle opere di autrici nostrane illustri come Ornella Albanese? Sarebbe impossibile. Arrivo tardi a conoscere questa autrice, ma come dice il famoso detto “meglio tardi che mai”, perché ne vale la pena. La sua è una penna raffinata, dal tocco aristocratico e dall’animo antico e la sua prosa fugge via in un batter d’occhio e, pur raccontando di un’epoca passata, non è appesantita dalle meravigliose descrizioni degli ambienti, dell’abbigliamento e dei modi.
Figura centrale e assoluta di Amore tra le pagine è Evelina Cattermole, poi conosciuta in ambiente artistico-culturale come la Contessa Clara, una donna indipendente e brillante, poetessa dall’animo sensibile e romantico, personaggio importante di un’epoca intrisa di contraddizioni ma bellissima. La sua vita è ammantata da un’aurea leggendaria, ormai, ma Ornella Albanese ci dona la sua interpretazione della donna celata dietro al mito. Si scopre così il suo amore per il marito, la sua passione per la bellezza e l’arte, i drammi e le tragedie che hanno accompagnato i suoi successi, il declino e la rinascita della sua carriera e della sua vita personale, segnata da tradimenti e delusioni. In poche pagine riesce a toccare le corde giuste per descrivere in modo deciso e vivido l’esistenza di una donna che precorreva i tempi e che si deliziava con le parole.
Lo stile di questa autrice riesce a essere antico e attuale al tempo stesso, generando una miscela letteraria che non può far altro che ammaliare il lettore con la sua poesia e la sua fluidità. Anche se con poche parole, i personaggi di questo racconto saltano fuori dalle pagine, i luoghi sembrano ergersi davanti ai nostri occhi e i pensieri e le emozioni si sviluppano con naturalezza, tanto che ciò che l’autrice ci offre è abbastanza per sentire di conoscere Evelina, protagonista tragica e romantica che non può far rimanere indifferenti.
Se già conoscete Ornella Albanese ma non avete letto questo racconto, prequel del suo romanzo La cacciatrice di storie, naturalmente vi consiglio di correre ai ripari; se poi non avete mai letto nulla di suo, allora questo antipasto può sicuramente fare al caso vostro, un piccolo assaggio per tastare il suo talento. Consigliato alle lettrici che amano le figure femminili contemporaneamente forti e fragili e le storie romantiche ma anche drammatiche e soprattutto vere.




Ti potrebbe anche interessare

0 commenti