Recensione: "Il Profeta" di Giuseppe Moneo

09:00

Titolo: Il Profeta
Autore: Giuseppe Moneo
Editore: Sad Dogs Project
Pagine: 59
Prezzo: cartaceo € 3,49 - ebook €0,99



Sinossi:

Senza mai allontanarsi dalla clinica psichiatrica dov’è ricoverato, il signor Curio continua a predire decessi, dichiarando che le previsioni gli sono rivelate dagli Dei. Lo psichiatra Stefano Danari si interroga sul paziente: le sue sono allucinazioni frutto di una mente disturbata o è davvero il profeta della morte?




Recensione:

“Io sono il profeta, il profeta della Morte. Io annuncio la scomparsa dei colpevoli mai puniti. La giustizia non è di questo mondo, ma di quello degli Dei.”  



Chi si cela dietro il signor Curio, paziente ricoverato  nella clinica psichiatrica in cui lavora il dottor Stefano Danari, che predice suicidi improvvisi, apparentemente senza motivo alcuno?
L'autore ha saputo dar vita ad un thriller psicologico appassionante, dalla trama originale. che difficilmente potrà annoiarvi, dalle tinte forti, proprio come le macabre morti dei personaggi. Monea ci conduce nei meandri della mente umana, tra follia e paranormale, dove ciò che è giusto per qualcuno, inaspettatamente può diventare sbagliato e quindi punibile, per qualcun'altro... Alla ricerca di risposte e in corsa per salvare delle vite umane, segnate dalle profezie di Curio, i due psichiatri, Danari e Rossi, dovranno fare i conti con le loro più nascoste paure.
Inquietante al punto giusto, la figura di Curio Ticidoe, rimanda a epoche lontane, che quando rivela le sue terribili profezie, portatrici di morte, sembra di sentir parlare un oracolo dell'Antica Grecia.
Pian piano l'autore ci accompagna verso una terribile scoperta e come le tessere di un  puzzle, tutti i punti oscuri verranno chiariti. Lettura piacevole, che vi terrà col fiato sospeso fino all'ultima pagina!











Ti potrebbe anche interessare

0 commenti