RECENSIONE: "La Cifra Corretta" di Simone Palmanti

09:00

Titolo: La Cifra Corretta
Autore: Simone Palmanti
Editore: Lettere Animate
Formato: Kindle-Cartaceo
Pagine: 108
Prezzo: Kindle €0,99- Cartaceo €8,50

Sinossi:
Un ragazzo, alla ricerca di una verità importante, incontra qualcuno che cambierà per sempre la sua vita, rubandogliela.
Come spesso accade, il destino, attraverso accadimenti inattesi e percorsi imprevedibili, fa incontrare persone che in altre circostanze non ne avrebbero mai avuto l’occasione.

Con motivazioni differenti, due fratelli altoatesini, una improbabile coppia ispano-ligure di sconclusionati investigatori, un tranquillo impiegato di una azienda di trasporti internazionali ed una rampante ragazza dai capelli rossi, devono unire gli sforzi per scoprire il motivo di un omicidio camuffato da suicidio.

Recensione:
Jonas Mair si è davvero suicidato, lasciandosi travolgere da un treno in corsa? A "investigare" sulla strana vicenda ecco comparire una serie di personaggi, i quali, con motivazioni differenti, si ingegneranno per scoprire di più sulla morte del giovane Jonas.
L'autore ha dato vita ad un thriller dalle tinte ironiche, che tratta una tematica, quella dello sfruttamento dell'immigrazione clandestina, purtroppo drammaticamente attuale. Attraverso la sottile comicità dei personaggi, delineati da dialoghi fluidi e battute che fanno sorridere, il romanzo avanza senza intristire il lettore, ma anzi, lo sprona ad addentrarsi nella vicenda, per scoprire la verità.
Dall'improbabile coppia di investigatori privati Raffaele e Antonio, sempre pronti a punzecchiarsi, alla focosa rossa Milena e il suo "partner" Palmieri, goffo impiegato, passando dagli altoatesini Ferdinand e Gunther, tutti i personaggi presentano caratteristiche molto ben definite e ciascuno a modo suo è legato a Jonas.
 Il ritmo del romanzo è scorrevole, non annoia mai. Se avete voglia di leggere un racconto a tinte gialle, ma capace di strapparvi un a risata, è il libro che fa per voi!






Ti potrebbe anche interessare

0 commenti