C'è post@ per noi... #203

09:00

Buona domenica, 
Anche oggi rinnoviamo l'appuntamento con "C'è post@ per noi", in questa nuova puntata vi propongo quattro letture molto accattivanti. 









La morale di venere - Eleonora Zizzi

Titolo: La morala di Venere
Autore: Eleonora Zizzi
Editore: Albatros
Prezzo: € 9,50
Data di uscita: 20/09/2015


Trama
Forse l'amore non è altro che la forma più essenziale di libertà. È la forma più pura di bellezza e perfezione assoluta. L'amore è vita, respiro che attraversa l'anima e ci fa sentire vivi. Se siamo liberi possiamo amare, perché amore è libertà, è abbattere i pregiudizi, è superare tutti i limiti che a volte è proprio l'uomo a frapporre tra se stesso e l'amore. Il sentimento più sublime che poeti di ogni tempo hanno cantato, a cui hanno dedicato romanzi e liriche, non ha età, supera i confini del tempo.
In queste pagine è raccontata proprio una storia d'amore, quella tra Silvia e Niccolò Foscolo. Lui noto poeta, ammaliato dalla bellezza del gentil sesso, amante di tante donne, ma che alla fine perde la testa per questa giovane fanciulla. Ma spesso è il fato a scrivere le parole di una storia d'amore, a colmare la notte di incubi e dall'altro a riempire le giornate di speranze per le sorti future, a descrivere emozioni e passioni, fremiti e sentimenti che rendono ogni storia d'amore eterna. 

Autrice:
Eleonora Zizzi nasce il 13 giugno del 1996 a Pinerolo. Vive a Bricherasio, in provincia di Torino. Ha terminato l’indirizzo liceale di Scienze Umane. “La Morale di Venere” è la sua prima pubblicazione (ottobre 2015). Due sue poesie sono presenti nell’Enciclopedia della Poesia Contemporanea Italiana 2016 della fondazione Mario Luzi. Gestisce il blog di scrittura creativa “storytellereyewriting- immaginando un mondo fatto di amore teatrale”. Dal dicembre 2016 diventa amministratrice e fondatrice di “storytellereyewriting campagna sociale”, un’iniziativa culturale no-profit che ha lo scopo di promuovere la lettura e le arti creative, in primis la scrittura.



Link utili: 



La Farfalla d'Ombra - Yali Au Ametistha


Titolo: La Farfalla d'Ombra
Autore: Yali Au Ametistha
Editore: Self publishing
Pagine: 556
Prezzo: ebook € 5,99, cartaceo € 16, 12
Data di uscita: 1 Gennaio 2017

Trama
Tutto comincia il giorno delle nozze di Yalihta, matrimonio combinato dalla madre con un uomo ben più anziano ma ricco, e il suo destino sembra essere già irrevocabilmente scritto, a metà tra prole e lavori all’uncinetto. Invece finisce col ritrovarsi braccata e ferita, ben lontana dagli agi e dalle comodità della sua casa, e si salva solo grazie al soccorso di due cavalieri, che
sono soltanto i primi di una serie di straordinari personaggi che animeranno la sua esistenza. Da innocente giovinetta, passando dalla vita di strada, conosce il vizio del bere, impara svariati mestieri, vive i primi amori, guida un gruppo di fanatici antivampiri, per diventare infine vampira ella stessa.
Sarà il protagonista maschile del romanzo, Lord Malesh Ruben De Vaurien, un antico vampiro, ad accompagnarla nell’ultimo capitolo della sua vita umana; egli le donerà la vita eterna, una nuova esistenza in cui Yalihta sarà predatrice, ma questo non la renderà immune ai dolori e alle delusioni degli umani. Immancabile presenza al fianco di Yalihta è una farfalla blu di nome Ita, uscita
direttamente da una visione creata dal Mago, che mago non è; proprio per questa
piccola creatura alata, Yalihta viene ribattezzata con il nome di “Farfalla d’Ombra”.
“La Farfalla d’Ombra” non è un romance, anche se l’amore, in forme talvolta bizzarre,
vi fa capolino; non è propriamente un fantasy, nonostante la presenza di vampiri; non
è un horror; non è erotico, sebbene vi siano momenti carichi di una particolare tensione sessuale...

“La Farfalla d’Ombra” è una storia, narrata attraverso gli occhi e la voce di chi l’ha vissuta.


L'autrice:
Yali Ou Ametistha nasce a Venaria Reale nel 1977. È fotografa, stilista, costumista, grafica, appassionata di marketing, lettrice e scrittrice.
Possiede due diplomi: uno come maestro d’arte e l’altro come disegnatrice di moda e costume. Nel corso degli anni, ottiene varie specializzazioni tracui: fotografia, ripresa e montaggio video,
disegno e studio dei tessuti, canto, marketing e grafica. Raccoglie tutte le competenze che ha
accumulato e si butta nel mondo del lavoro.Viaggia, ma ritorna a Torino, la città in cui ha
vissuto da quando è nata. Dopo aver fatto esperienza nei settori più disparati, molla tutto, si
trasferisce a Firenze e comincia a costruire il mondo di Steam Butterfly (https://www.facebook.com/steambutterfly/), un
multilab dove nascono abiti da sposa, costumi d’epoca, cappelli stravaganti, servizi
fotografici, copertine di libri… e libri.



Bingo Bongo e altre storie - Romano Stefano

Titolo: Bingo Bongo e altre storie
Autore: Romano Stefano

Trama:
Non se ne vedono molte, di raccolte di racconti per adulti. Ed un motivo c'è. Ma ve lo lasciamo desumere. Non lo diciamo. Non confermiamo. Non smentiamo. Sulla scia della
(per ora) più celebre opera “Woobinda” di Aldo Nove, al secolo Antonello Satta Centanin, e
del recente “Anteprima Mondiale”, sempre a firma dell'Aldo nazionale (?!) ecco un
agglomerato di racconti semi seri, agrodolci, pungenti, dissacranti, senza macchia e senza
paura, sferzanti e chi più ne ha più ne metta, timbrati Stefano Labbia. Labbia che non solo è
poeta, non solo è, qui, nelle vesti di (s)pudorato cantastorie, ma che ha anche la coscienza a
portata di testa ed il cuore a portata di petto. Labbia che ama, vive, ragiona, (psico)analizza
a suo modo, una civiltà, la nostra, che sta perdendo colpi. Che ha smarrito la strada ma a cui
non importa minimamente il ritrovarla... Labbia che infine si / ci auto-cura le ferite che
l'umanità gli / ci infligge con parole, pensieri, personaggi strampalati (ir)realmente e
biecamente esistenti. Labbia che rimette a noi il giudizio di questa piccola ma significativa
pseudo “Divina Commedia” 2.0.

NOTENon so ben dire l'esigenza che mi ha portato ad esprimere ciò che trovate in questo libro.
Non del tutto, almeno. Perché molto ho ancora dentro. Da dire. Da scrivere. Da dare. So
solamente che i racconti contenuti nella raccolta sono stati scritti in ordine cronologico, così,
come li trovate. Non è stato cambiato nulla. In tutti i sensi. Lo scritto non ha subito
modifiche. Non è stato edulcorato, "aggiustato" ma bensì nato, cresciuto e stampato così, di
getto. Come sono solito fare con le liriche che compongo senza studio, senza sedermi a
tavolino, ma puramente spontanee. Un'analisi del microcosmo esistenziale del nuovo
millennio? No. O meglio... Nì. Perché, come celebra il “Gattopardo”: «Tutto cambia perché
tutto resti fermo.». E allora ci troviamo di fronte a figure sempre esistite, camaleonti
nell'animo, alchimisti di emozioni, cupi signorotti incravattati che fingono bellezza ma che,
sotto a chili e chili di trucco hanno un aspetto orrendo. Mi ricordano, questi ultimi, i nobili
francesi che all'acqua e al sapone, preferivano il profumo. Solo che poi arriva il momento
(tragico!) in cui il buon odore passa, vola via, svanisce. E ciò che resta... è quello che
realmente hanno indosso. E ancora, vi è il menefreghista, il populista, quello che odia i gatti
neri ma che ospita ratti, pantegane e affini in casa. Quello che critica chi ha il turbante e poi
è portatore “sano” di pidocchi. Quello che punta il dito contro la luna e invece dovrebbe
puntarlo contro se stesso. Insomma... è la solita, infinitamente, triste, umanità di sempre.
L'eccezione. C'è sempre l'eccezione. Anche in questo libro. Speranza. Sogno. Magia.
Gioventù. Sorriso. Si, c'è anche il sorriso, anche se tiepido. Sommesso. Quasi una piccola
smorfia. Ma è presente. C'è. Perché sperare non è peccato. Lo è, invece, disperare. Peace



Autore:
Stefano Labbia, classe 1984, nato a Roma, è poeta, sceneggiatore, scrittore e autore di
fumetti: ha pubblicato la sua prima raccolta di poesie, “Gli Orari del Cuore” nel 2016 per
Casa Editrice Leonida. Collabora dal 2016 con le testate 2Duerighe.com (nella sezione
spettacolo (cinema e teatro)), MyReviews (cinema), The Freak (autore - poeta) ed Oubliette
Magazine (cinema, arte, teatro e musica).



Masanobu Fukuoka. L'agricoltura del non fare  - Larry Korn


Titolo: Masanobu Fukuoka. L'agricoltura del non fare 
Autore: Larry Korn
Casa editrice: Terra Nuova edizioni
Pagine: 276
Prezzo: ebook € 3,99, cartaceo 12€
Data di uscita: Dicembre 2016. 

Trama
Grazie alla lunga frequentazione e alla diretta partecipazione ai lavori agricoli nell’azienda di Masanobu Fukuoka, nessuno meglio di Larry Korn ha conosciuto così da vicino la filosofia e il metodo di lavoro del pioniere dell’agricoltura naturale.
Oltre a narrare il lungo percorso che ha portato l’autore de La rivoluzione del filo di paglia ad abbandonare la sua carriera di fitopatologo per dedicarsi all’agricoltura del non fare, in queste pagine Korn illustra, attraverso le parole di Fukuoka, le basi scientifiche e pratiche di un metodo agricolo rivoluzionario in grado di assicurare rese abbondanti limitando al minimo gli interventi in campo, evitando le lavorazioni del terreno e l’impiego di concimi e pesticidi di qualunque tipo.
Con un linguaggio semplice ed esperienziale l’autore ci fa comprendere e amare la profondità del messaggio di Fukuoka, insieme metodo di coltivazione a impatto zero e filosofia di vita, con al centro un profondo amore per la natura





Anche per oggi abbiamo concluso, spero che questi libri siano di vostro gradimento. 
A presto^^ 


Ti potrebbe anche interessare

0 commenti