venerdì 31 marzo 2017

Recensione: SWEETDREAMS di Giusy De Nicolo


Titolo: SweetDreams
Autore: Giusy De Nicolo
Editore: Selfpublishing
Pagine: 188
Prezzo: Ebook - €4.90

Trama: Ivan è un vampiro, un guerriero e uno stratega, uno duro a morire, ma una distrazione da ormone imbizzarrito lo costringe alla fuga e a mettere in discussione lealtà vecchie di secoli.
Cataldo è un secchione nevrotico. E una notte infila il naso dove proprio non dovrebbe.Manuel vorrebbe solo tornare a dormire.


***

Dopo essere stata boicottata dalla mia postepay scaduta, sono riuscita finalmente a prendere SweetDreams di Giusy De Nicolo e l'ho divorato nel giro di una giornata (tecnicamente l'ho iniziato di notte e finito il giorno dopo, ma come tempistiche siamo lì).
E poi sono rimasta a fissare il vuoto perché, dannata velocità nella lettura, è finito troppo presto.

Le vicende si aprono in medias res, il lettore viene catapultato nella realtà di Ivan, un vampiro pluricentenario, che si ritrova preso di mira dai Debellanti, organizzazione umana che da molto tempo tenta di sterminare la razza vampirica.
Ivan, tuttavia, non è l'unico protagonista: ad accompagnarci nella lettura ci sono anche Manuel e Cataldo, due umani che finiscono in mezzo a quell'enorme casino che è la guerra tra Debellanti e Vampiri. Anche se il merito del loro coinvolgimento va tutto a Cataldo che, non sapendo bene cosa fare nella vita, ha deciso di impiegare il suo tempo a indagare sui Debellanti...

«E ammazzano i vampiri.»
«Perfetto. Vedi che sei intelligente quando vuoi?»
«Che succhiano il sangue...»
«So’ vampiri, Manuel, non muratori. Non mangiano l’amatriciana! […]».

Ma dopotutto chi è che alle due di notte non si è mai ritrovato a vagare per gli antri più oscuri di internet? C'è chi finisce col passare da una pagina sui regni di Corea fino alle pagine dedicate ai serial killer (True story) e chi invece hackera il sito ultraprotetto di un'organizzazione segreta impegnata nello sterminio di vampiri.
A ognuno il suo, lascio a voi decidere quale comportamento sia più rischioso.

«Catà?»
«Eh?»
«Pensavo...»
«Cosa?»
[…]
«Senti. Supponiamo per un momento che tu non sia pazzo. È difficile, ma facciamo finta. Diciamo che hai ragione, che tutta 'sta roba è vera. Che vampiri e Debellanti esistono. Dovremmo pensare che non solo i vampiri abbiano un'organizzazione raffinata, come dici tu, ma anche i Debellanti. Così raffinata da poter fare i porci comodi loro senza rendere conto a nessuno. Così ammanigliata da giocare a Terminator per tutto il pianeta e radere al suolo interi edifici senza conseguenze. Ora, se tu non sei pazzo e tutto questo è vero, non dovrebbero essersi già accorti che gli hai frugato nelle mutande e lo stai raccontando a me, per telefono? Catà?... Ehi?... Cos'è quel rumore? Cataldo?»

Si aprono quindi le danze e il lettore segue principalmente le (dis)avventure di questi tre personaggi, con qualche pov extra sporadico.

SweetDreams è un romanzo di azione, adrenalinico e divertente, che vola via davvero velocemente. Ha un po' una natura episodica; almeno, la mia impressione, una volta terminato, è stata quella di aver letto un episodio di una serie e che fuori scena possa esserci molto di più (sì, sto dichiarando, nemmeno troppo velatamente, che qualche puntata extra non sarebbe per niente male).
Ciò è dovuto anche al fatto che le relazioni tra i personaggi sono già ben cementate, escludendo quelle nuove che si vanno a formare nel corso del romanzo, e anche le problematiche della guerra e tutto il contorno è già avviato. Il la è stato dato dietro le quinte e il lettore arriva in corsa verso la conclusione degli eventi.
Da una parte mi è piaciuto, perché questo aspetto è reso molto bene, dall'altra avrei voluto qualche pagina in più per poter passare altro tempo coi personaggi.

E con personaggi intendo Cataldo e Manuel. Non me ne voglia Ivan, davvero, è anche lui molto interessante, è sexy e mi è piaciuto, ma quei due hanno la mia adorazione. Sono così deficienti e umani, da essersi guadagnati la mia eterna ammirazione.

«Dici che ora ci lasciano andare?»
«Sì. Credo. Spero. Voglio dire, ora non gli serviamo più, no?»
«Vero», conferma l'altro con vigore. «Ora ci lasceranno andare, perché siamo diventati inutili.»
Cataldo guarda Manuel.
Manuel guarda Cataldo.
«Manuel?».
«Eeee?».
«Lo sai che hai detto una cosa bruttissima, sì?».

E non vi posso mettere le scene migliori e i deliri mentali di Cataldo perché poi vi rovinerei la sorpresa (ricordatevi le begonie, però) e io sono contraria agli spoiler, mannaggia al dover mantenere una coerenza.

Nel caso abbiate letto Echi di sangue (l'ex Porcaccia, un vampiro!), non fatevi trascinare dalla tentazione di fare paragoni tra i due (ho dovuto fare a botte coi miei neuroni per impedirmi di farlo). Pur essendo entrambi a tema vampirico, sono molto diversi tra loro, per taglio e pov, ma l'ironia e lo stile della De Nicolo sono gli stessi: una garanzia.
E per i lettori di Echi di sangue... c'è una comparsata che potrebbe avermi fatto lanciare un urlo un po' fangirlante, ma non ci sono prove, quindi chissà. Se, invece, non l'avete ancora letto, che aspettate a farlo?

A me dispiace soltanto non poter mettere anche il cartaceo di SweetDreams accanto agli altri due romanzi della De Nicolo: anche se la mia libreria stracolma ringrazia, io non mi do pace.

«Stiamo per fare quest'altra cazzata, vero?»
«Stiamo per fare quest'altra cazzata. E pure con l'aggravante del libero arbitrio. Ma sai cosa? A 'sto punto voglio vedere come finisce.»






giovedì 30 marzo 2017

GIVEAWAY: SECRET LIVES di Deborah Vidali

Titolo: Secret lives
Autore: Deborah Vidali
Editore: Youcanprint
Genere: Erotic Romance
Prezzo ebook:  € 4.99

Sinossi: “Secret lives” è il secondo e conclusivo capitolo della storia iniziata con il romanzo “L’ignoto Erotico.
Alice e Orfeo, profondamente turbati dalla svolta presa della loro relazione, intraprenderanno un viaggio verso la scoperta di confini sempre più estremi dell’erotismo e del sesso.
Usciranno da quella casa con vista sul mare e si addentreranno nel mondo degli swinger club. Incontreranno nuovi personaggi e nuove realtà dove la depravazione è di casa.
Vite segrete che faranno precipitare i protagonisti in un vortice morboso da cui sarà difficile uscire. Vizi e perversioni che impatteranno sulle loro carriere personali.
Sentimenti contrastanti che li porteranno ad analizzare loro stessi, le loro manie, le loro paure, ma anche la loro voglia di riscatto e d’amore.

L’autrice: Deborah Vidali, scrittrice, nasce a Trieste nel 1972. Fa il suo esordio letterario con “Dei dell'olimpo” (1996), al quale seguono “Sognando un palcoscenico” (2004) e “Un autografo sul cuore” (2006). “L'ignoto erotico” (2012) e “Secret lives” (2016) segnano un salto di qualità nella sua produzione letteraria. Ha pubblicato inoltre svariate poesie sotto lo pseudonimo Donnadiluce sul social network Facebook, alcune delle quali pubblicate in cartaceo dalla casa editrice Pagine (2015).

L’autrice ha messo in palio dieci copie digitali del libro, ci sono quindi molte occasioni di vincita e partecipare è facilissimo!
  • Vi basterà postare un commento a questo post dicendo perché vorreste leggere il romanzo.
  • Inoltre, ogni condivisione (fb, google, blog, tw) darà un punto in più, ma solo se verranno inseriti i link corretti nel commento.
  • Inserite, infine, il vostro indirizzo e-mail per ricevere il file in caso di vincita
Il giveaway si concluderà il 10 aprile, buona fortuna a tutti!

mercoledì 29 marzo 2017

C'è post@ per noi... #212

Buongiorno, carissimi lettori!
Oggi torna la nostra rubrica tutta dedicata alle segnalazioni, con quattro nuovi titoli, tutti da leggere.
Scopriamoli subito!









Titolo: Ladri del Cielo: Luc
Autore: Elena Sole Vismara
Editore: Autopubblicato
Pagine: 225
Prezzo: € 1,99 (ebook)

TRAMA
Una bella vacanza prolungata in Costa Azzurra è proprio ciò che ci vuole per riprendersi da un periodaccio: sole, spiaggia, relax… Insomma, tutto ciò che serve per mettere l'anima in pausa e cancellare dolori e delusioni!
È di questo che si è convinta Irene quando si mette al volante, diretta verso una deliziosa località turistica incastonata tra la montagna e il mare della Francia. Ed è proprio così che sembra dipanarsi il suo soggiorno marittimo, tra passeggiate panoramiche, piacevoli giornate in spiaggia e tanto meritato riposo. Diciamocelo: un po' noioso, forse, ma di sicuro disintossicante.
La sua tranquilla routine vacanziera però viene interrotta da quello che si presenta come un personaggio strano e in apparenza pericoloso, anzi: un vero e proprio sociopatico. Uno di quei tipi da cui tenersi ben lontane, ma anche un uomo dal fascino selvatico e tenebroso che sceglie di mostrare a lei, in maniera del tutto inaspettata, la propria vulnerabilità. E con essa, la sua natura così diversa da quella umana.
Attratta e allo stesso tempo consapevole del rischio che comporta l'avvicinarsi a lui, Irene scoprirà che ciò che lei chiama realtà rappresenta solo una piccola parte del mondo. In un gioco delle parti fatto di incomprensioni, gelosie e dibattiti sul limite del filosofico, si troverà a danzare sul filo sottile che separa la luce dall'oscurità, la sicurezza dal salto nel buio… la solitudine dall'amore.

Titolo: Il profumo della buccia d'arancia
Autore: Veronica Consolo
Editore: Lettereanimate
Pagine: 268
Prezzo: € 2,99 (ebook) € 13,99 (cartaceo)

TRAMA
Teresa sa cosa è importante nella sua vita: il lavoro, il lavoro e... ancora il lavoro. Ma quando tutto il suo mondo sembra crollare, grazie a uno zio eccentrico e a un "Ragazzino" impertinente, troverà l'occasione di riscoprire qualcosa che aveva dimenticato: quanto può essere bella la vita, piena di colori, sapori e odori che non era in grado di avvertire. Ma sono sufficienti soli tre mesi per spingere una persona a rivalutare la propria intera esistenza? Scopritelo insieme alla caparbia protagonista del romanzo e lasciatevi stupire dalla forza dirompente dell'amore in tutte le sue forme.


Titolo: Canto Breve
Autore: Pietro Fronterré
Editore: Intrecci Edizioni
Pagine: 106
Prezzo: € 11 (cartaceo)

TRAMA
Pietro Arezzo, un affermato e noto storico dell'arte di livello internazionale, decide di fare il ritorno nella sua città di origine, un piccolo paese del sud che si affaccia sul mare, con magnifiche spiagge e caldo intenso. Un viaggio questo, che lo porterà a rivivere i luoghi della sua infanzia, da cui riaffioreranno ricordi ma hai sbiaditi e sapori mai sopiti. In questa terra calda e piena di sole Pietro incontra Donatella, una giovane donna, dalla quale sarà completamente travolto. Un amore adulto e passionale che porterà Pietro ad una nuova consapevolezza di sé, della vita e dell'amore. Un romanzo che vuol essere un inno all'amore e alla bellezza del nostro Paese.

Titolo: Stocaxxo che ti amo
Autore: Antonella Maggio
Editore: Butterfly Edizioni
Pagine: 314
Prezzo: ebook 2,99 € / cartaceo 15,00 €

TRAMA
Mangia troppo e parla troppo. È ostinata, testarda, indisciplinata, sboccata, esuberante e un po' pazzerella. Miria, 26 anni, è un disastro di ragazza. Come se non bastasse, ha perso il lavoro e sta nascondendo alla famiglia i suoi problemi economici per non ammettere ai loro occhi che è una buona a nulla come l'hanno sempre fatta sentire. Vorrebbe solo essere amata per quella che è, difetti compresi, e realizzare i suoi sogni con le proprie forze. Cristian, sexy e bastardo, odia molte cose, prime fra tutte le donne sboccate. Vive un'esistenza apparentemente tranquilla fatta di avventure di una notte e giornate vuote prive di sentimenti e punti stabili oltre al suo lavoro e alla sua passione per il calcio. E se il destino, in mezzo a tanta gente, ci facesse incontrare sempre la stessa persona che fa uscire il peggio o forse il meglio di noi? Tra due caratteri così opposti non potranno che esserci scintille...


lunedì 27 marzo 2017

Segna-Libro #21

Buongiorno lettori cari e buona primavera!
Non mi sembra vero che finalmente si respiri aria mite e dolce :D questo è uno dei periodi migliori per abbandonarsi a leggere all'aria aperta, diciamocelo, e quindi mi sento in dovere di proporvi qualche titolo da aggiungere alle vostre wishlist. Pronti? Vi avverto, è una puntata a tema! In questo post, infatti, vi mostro tre titoli di un'autrice italiana emergente che possiede una penna ricca di brio e sentimento: Ilaria Carioti. Nei suoi scritti non mancano mai amore, sincerità, emozioni e anche qualche risata e di certo le sue storie ben si adattano alle letture di questo periodo frizzantino. Ma andiamole a scoprire!

********

IL CUORE NON DIMENTICA MAI

Titolo: Il cuore non dimentica mai
Autore: Ilaria Carioti
Editore: LibroMania
Prezzo: € 1.99 (ebook)
Genere: Romanzo
Sottogenere: Narrativa
Anno di pubblicazione: 2014

Trama
Erika si risveglia dal coma dopo un incidente, ma non ricorda più gli ultimi cinque anni della sua vita compresi il matrimonio con un uomo che ora le appare estraneo e la morte del padre. Dopo un anno di vita trascorso a cercare di rimettere insieme pezzi di un puzzle che non conosce e che le sembra essere avvolto da un mistero, Erika decide di ricominciare dal passato. Ritorna nel borgo toscano che ha ancora il sapore della sua infanzia dove riabbraccia i suoi vecchi amici: Luisa, l’amica di sempre, e soprattutto Cristiano, il suo mitico compagno d’avventure, al quale scopre di sentirsi legata da un sentimento sincero e profondo. Nel frattempo immagini confuse si accavallano nella sua mente ogni notte, sempre più nitide. L’inquietudine diventa ossessione finché Erika comincia a portare alla luce un terribile segreto, custodito nel periodo buio della sua memoria.

Acquista su Amazon


L'AMORE NON ERA PREVISTO

Titolo: L'amore non era previsto
Autore: Ilaria Carioti
Editore: Amazon
Prezzo: € 0.99 (ebook)
Genere: Romanzo
Sottogenere: Romance Contemporaneo
Anno di pubblicazione: 2016

Trama
Natalie è ormai un’attrice affermata ma ha collezionato, oltre a un gran numero di successi professionali, anche una quantità stratosferica di delusioni sentimentali. 
Finalmente però entra nella sua vita un uomo che non potrà procurarle problemi. Lapo, un attore esordiente bello e sensuale, sarà al suo fianco per interpretare il ruolo maschile nella prossima fiction in cui reciterà anche lei. Lapo però ha appena fatto outing, ammettendo di essere gay al mondo intero e Natalie è strafelice di lavorare con lui, perché sa che non ci saranno complicazioni d’amore.
Insieme ai loro fedeli collaboratori, Giuseppe e Lucy e a tutta la troupe, gli attori partiranno alla volta di Barcellona, per iniziare le riprese del film e nell’affascinante e fantasiosa città catalana nascerà una splendida e profonda amicizia tra i due. Ma Natalie non immagina che Lapo nasconda un incredibile segreto.
E se lui non fosse ciò che dice di essere?
Equivoci, incomprensioni e molte complicazioni in una commedia sentimentale ricca di suspense e colpi di scena.

Acquista su Amazon


E SE INVECE FOSSE AMORE?

Titolo: E se invece fosse amore?
Autore: Ilaria Carioti
Editore: Amazon
Prezzo: € 0.99 (ebook)
Genere: Romanzo
Sottogenere: Romance Contemporaneo
Anno di pubblicazione: 2015

Trama
Luce è distrutta. L’uomo perfetto, che avrebbe dovuto a breve sposare, la tradisce.
La donna, dopo averlo scoperto abbarbicato ad una rossa tatuata nel loro futuro nido d’amore, sprofonda nel baratro più assoluto. Sua cugina Raja di Dubai, per aiutarla a risalire, la invita a trascorrere una vacanza nella sua splendida città. 
Nella capitale del futuro, però, oltre a conoscere un mondo affascinante, nei suoi fasti e nelle sue contraddizioni, avrà un incontro/scontro con Samuel, un intraprendente architetto italiano.
Per Luce è odio a prima vista. L’uomo, infatti, racchiude tutte le caratteristiche che lei non sopporta nella categoria maschile: superficialità, ostentazione e ipocrisia. 
E se quell’incontro però fosse solo l’inizio?
Luce non sa che il destino ha grosse sorprese in serbo per lei, un naufragio su di un’isola deserta, un’esperienza profonda e toccante con il popolo haitiano. Questi avvenimenti, tanto diversi tra loro aiuteranno la protagonista a scavare dentro se stessa, a capire cosa vuole davvero dalla vita ma soprattutto a conoscere meglio un uomo che aveva completamente sottovalutato.
Un romanzo ironico, divertente, ricco di colpi di scena.

Acquista su Amazon

********

Allora che ne pensate? Vi ispirano? A me moltissimo e sono certa che questi ebook vi terranno incollati alle pagine emozionandovi e divertendovi!
Alla prossima!


domenica 26 marzo 2017

C'è post@ per noi.. #211


Buona Domenica e buona giornata cari lettori,
Di seguito troverete le nostre segnalazioni, spero che siano di vostro gradimento. 




Verità sussurrate -  Sonia Picci
                                                         



Titolo: Verità Sussurrate
Autrice: Sonia Picci
Casa Editrice: Butterfly Edzioni
Genere: Thriller romance
Data di pubblicazione: 22 Marzo 2017
Prezzo: € 2,99


Sinossi:
Orlando, Stati Uniti. Dopo anni di prigionia, una ragazza si risveglia in una stanza che non conosce.
Non ha un nome, un'età precisa, non sa da dove viene né com'è finita lì. Quando riapre gli occhi, vicino a lei c'è uno sconosciuto. Abituata a nascondersi nell'ombra, porta i segni del dolore sulla pelle e nel cuore e ha pochi frammenti di memoria a ricordarle da quale incubo è uscita. Sa solo che non può fidarsi di nessuno, che non può dire una parola e che la gentilezza la insospettisce, perché non ha mai ricevuto niente per niente né conosce gli abbracci o l'affetto di qualcuno.
In una corsa contro il tempo deve scoprire a tutti i costi la verità prima che la trovino, cercando di non soccombere sotto il peso della colpa e della paura. Di chi può fidarsi? Chi sta mentendo? E chi è quel ragazzo che sostiene che non la lascerà mai sola?



Love O'clock - Joy Ridle



Titolo: Love O'clock
Autrice: Joy Ridle
Casa Editrice: Butterfly Edzioni
Genere: Romance romance
Data di pubblicazione: 29 Marzo 2017
Prezzo: € 1,99


Sinossi:
Laura ha 28 anni e ha una laurea in scenografia che non è riuscita a far fruttare come avrebbe voluto e così, per poter vivere lontana dalla madre con cui ha un rapporto condito di amore e incomprensioni, è diventata vetrinista. Un giorno, mentre è impegnata nel suo lavoro, incontra un uomo con cui è subito antipatia, ma che dovrà imparare a sopportare fino a quando non sarà in debito con lui per averla salvata dagli scheletri che con tanta cura ha nascosto nell’armadio.
Abituata ad avere una vita sentimentale e lavorativa instabile e a scappare di fronte ai problemi, per Laura non è mai tempo di fermarsi accanto a qualcuno.
Ma, per quanto tu possa fuggire, l’amore arriva sempre puntuale.


I giardini incantati -Stefano Labbia



Titolo: I giardini incantati
Autore: Stefano Labbia
Editore: Talos Edizioni
Genere: Raccolta poetica
Pubblicazione: Cosenza, 2017


Sinossi:
Seconda silloge poetica del giovane autore romano Stefano
Labbia: i versi di questa nuova raccolta, più maturi ed importanti,
rispetto ai precedenti, ci trascinano in un giardino incantato fatto
di sfumature vivaci e tinte forti: l'autore ci mette di fronte ad un
afflato piuttosto originale, tanto che sembra coraggiosamente poco
curarsi della lezione ermetica e avanguardista del Novecento
rifacendosi forse ai crepuscolari (Corazzini, Gozzano, Govoni,
ecc.) e recuperando l’intimismo e la “semplicità” a fronte del
modernismo a tutti i costi. Versi, quelli presenti ne “I Giardini
Incantati”, che sono il frutto di varie esperienze di vita e di
rapporti umani contrastanti, fra sentimenti e risentimenti, amarezze
e dolcezze, comuni a tutti noi esseri umani, figli dei tempi antichi
e moderni. Per cui la poesia del Labbia è, come ella stessa dice
della vita, “severa e ilare al tempo stesso”

Autore: 
Stefano Labbia Manfredi, classe 1984, è un giovane autore italiano di origine brasiliana.
Nato nella Capitale, ha pubblicato la sua prima raccolta di poesie, “Gli Orari del Cuore” nel
2016 per Casa Editrice Leonida. Al lavoro sulla sua prima serie televisiva originale inglese
di stampo teen drama, dal titolo “Fear”, di cui è unico ideatore e sceneggiatore, nel 2017
vedrà la luce la sua seconda silloge poetica, "I Giardini Incantati" per Talos Edizioni. Vive
tra Roma e Londra.
Collabora dal 2016 con le testate 2Duerighe.com (nella sezione spettacolo (cinema e
teatro)), MyReviews (cinema - cultura), The Freak (autore - poeta) ed Oubliette Magazine
(cinema, arte, teatro e musica).
Ha inoltre collaborato alla stesura e all'ideazione di “Rivka” (Serie Italiana - 2016), “Boh”
(Sitcom – finalista all'Infinity Film Festival di Mediaset 2016 – Ideazione, regia e
sceneggiatura), “Butterfly Lies” (2015 / 2016 idea, soggetto e sceneggiatura), “Safe”
(Soggetto e sceneggiatura – Tv Show USA – 2015), “Life Goes On – La Vita Va Avanti”
(Soggetto e sceneggiatura – Film – 2015), "American Inn" (soggetto e sceneggiatura -
Sitcom - USA - 2015), “(R)Evolution” (Soggetto e sceneggiatura – 2015), “Police Assault”
(Soggetto e sceneggiatura - Tv Show – USA – 2014), "WMW – What Men Wants"
(dramedy – UK – 2015 / 2016 – Soggetto e sceneggiatura).




Professione Cam Girl -  Matt J. Mckinnon


Titolo: Professione Cam Girl
Autrice: Matt J. Mckinnon
Editore: Autopubblicato
Genere: Erotico, romance, contemporaneo
Prezzo: 2,99€
Data di pubblicazione: "4 Febbraio 2017

Sinossi: Dopo aver concluso l’università, Hellen Cook, affascinante ragazza di Philadelphia, si trova a fare i conti con le difficoltà di un lavoro precario e scarse risorse economiche. Quando un certo Mark la contatta al numero del call center dove lavora, provocandola con insistenti avances, si ritrova coinvolta, suo malgrado, nel vortice di un gioco erotico virtuale sempre più seducente.
Convinta di poter governare quel rapporto, si concederà sempre più, fino a subire il fascino di Mark, oscuro ed enigmatico amante senza volto, restandone travolta. Le cose tra loro evolveranno fino a desiderare di incontrarsi, oramai incapaci di opporsi a quella trasgressiva e segreta passione.

L’autore:
 Matt J. Mckinnon è un marito, padre e manager d’azienda.
Autore che non compare mai in pubblico, ha imparato a scrivere quasi prima di iniziare a parlare.
Divoratore di romanzi, adora Hemingway e, quando ricerca puro svago, si dedica alla lettura di gialli, tra i quali negli ultimi anni, spiccano quelli di Michael Connelly, creatore del personaggio Harry Bosch, al quale Mckinnon si è ispirato per il lato tenebroso del protagonista del suo primo romanzo “Risorse Umane”, Edoardo.
Autore eclettico, ama scrivere romanzi introspettivi, cosi come thriller o storie di vita comune. Spesso il tema del "lavoro" ricorre quale collante o fulcro nei suoi testi, oltre ad essere sviluppato in alcuni manuali dove mette a fattor comune le competenze professionali maturate negli anni.


Spero di aver catturato il vostro interesse, 
A presto^^

venerdì 24 marzo 2017

Recensione : MISS YOU di Sara Stroppa e Roberta Ambrogio


Titolo: Miss You
Autore: Sara Stroppa e Roberta Ambrogio
Editore: Lettere Animate
Pagine: 34
Prezzo: €0,99 (ebook); €7,99 (cartaceo)

Trama. Sono tanti i motivi che possono spingere una ragazza a partecipare al concorso di bellezza più famoso e importante d'Italia. Per Stella è uno solo: il bisogno impellente di un riscatto. Un bisogno da sempre avvertito anche da Christian, il fascinoso modello di cui si innamora perdutamente. Soltanto quando la loro storia d'amore viene messa a dura prova dagli eventi, però, Stella comprende il significato profondo dell'esperienza che desidera intraprendere, l'impatto che questa avrà sulla sua vita e sulla donna che vuole diventare. O che forse già è.


La mia recensione
Quella che troverete tra queste pagine è una storia breve, un racconto, con protagonista Stella, una ragazza bella certo, ma anche comune. Stella quasi per caso si ritrova a partecipare al concorso di Miss Italia, non per smania di apparire ma per riscattarsi di un torto subito, che le ha spezzato il cuore e anche un po' al fiducia negli altri.
Il racconto si presenta certamente come un monito alla crescita e al farsi forza, al non perdersi dietro un rifiuto e a un tradimento. Questo fa Stella, alza la testa, inforca la sua fascia da Miss e cerca di dimostrare prima di tutto a se stessa di potercela fare, di riuscire a voltare pagina e spiccare il volo. Ma non solo, Stella ci vuole anche dimostrare come, dietro alla bellezza, non sempre ci sia solo un guscio vuoto, ma anche une persona intelligente e sensata.
La storia è carina, intrattiene sicuramente per il breve tempo in cui si legge, eppure l'ho trovata, seppur ben scritta, piena di cliché, ma di quelli che più comuni non si può: la bella ragazza che emerge dalla massa, il ragazzo belloccio e vanesio che si frega con le sue mani, la rivale rifatta e volgarotta, il parrucchiere amico che più amico non si può e che ovviamente è omosessuale. Insomma, un racconto che ho trovato semplice, leggero, che voleva dare anche un piccola lezione di vita ma che, anche per la sua brevità, ho trovato troppo pieno di cose scontate, elementi già visti e rivisti.

Voto
2 cuori e mezzo!

Alla prossima






mercoledì 22 marzo 2017

Recensione: "Tutta colpa della mia impazienza (e di un fiore appena sbocciato)" di Virginia Bramati

Titolo: Tutta colpa della mia impazienza (e di un fiore appena sbocciato)
Autore: Virginia Bramati
Editore: Giunti Editore
Pagine: 240 pagine
Prezzo: € 14,90 (cartaceo) € 5,99 (ebook)
«Sono nata con due mesi di anticipo, odio i tempi morti, sono fisicamente allergica ai giochi di pazienza e adoro il tasto fast forward»: Agnese è così, una ragazza esuberante, autonoma, in­sofferente verso il principio dell'«ogni cosa a suo tempo»… 
Ma improvvisamente, ecco che la vita prende una piega terribilmente dolorosa e la scaraventa dal centro di una metropoli che non dorme mai a una grande casa lungo un fiume, lontana quanto basta per essere immersa nei ritmi lenti e immutabili della campagna. Non solo: quando l'inverno finalmente è alle spalle e tutto sta per sbocciare, si ritrova sola, con un esame importante da preparare e solo il ronzio delle api a farle compagnia. 
Impulsiva come sempre, Agnese non si arrende e riesce ugualmente a riempirsi le giornate con tutto ciò che non dovrebbe fare… fino a che dalle pagine di un libro non spunta un piccolo dono prezioso: una bustina di semi di Impatiens, la pianta i cui fiori rosa hanno il potere di curare le ferite dell'anima e insegnare l'ascolto e l'armonia. 
Sullo sfondo di una campagna lombarda sorprendente e rigogliosa, non lontano dal magico borgo di Verate che le sue lettrici hanno imparato ad amare, Virginia Bramati ci regala ancora una volta una protagonista adorabile, piena di vita, alle prese con un mistero da risolvere, un esame da superare e soprattutto con il compito più difficile: scoprire che la felicità è molto più vicina di quanto pensiamo, se solo sappiamo rallentare e guardarla negli occhi.


LA MIA OPINIONE
Avevo adocchiato questo romanzo tra le prossime uscite e la trama mi aveva incuriosita, pur non avendo letto nessuno dei romanzi precedenti di Virginia Bramati.
Sapevo che mi serviva una lettura diversa in questo periodo, qualcosa di breve e romantico al punto giusto che mi facesse superare il blocco del lettore che ultimamente mi prende ogni due per tre.
Tutta colpa della mia impazienza (e di un fiore appena sbocciato) è arrivato sul mio Kindle al momento giusto. L'ho divorato in due sere e mi ha tenuta incollata alle pagine dalla prima all'ultima riga.

Nella vita di Agnese sembra tutto perfetto: la scuola, le amiche, il tennis e la sua famiglia. Tutto si muove in armonia, finché un terribile incidente non scombina le carte in tavola.
Costretta a trasferirsi dal centro di Milano alla campagna lombarda, nel paesino di Terzi, Agnese è costretta a raccogliere tutti i cocci della sua vita per provare a rimetterli insieme.
Immersa in un ambiente del tutto nuovo, dai ritmi lentissimi rispetto a quelli della città, Agnese si sente come un pesce fuor d'acqua, finché non incontra Adelchi, che le insegna il valore della natura e dell'attesa, della pazienza, proprio a lei che è così impaziente ed impulsiva.
Tra l'estate alle porte e la maturità da preparare, le vacanze a cui pensare e molti imprevisti in arrivo, la vita di Agnese cambia proprio vivendo in quello che sembra il paesino più tranquillo del mondo.

Quella che ci racconta Virginia Bramati in questo romanzo non è una storia straordinaria o piena di colpi di scena, ma è indubbiamente una storia realistica, che possiamo sentire vicina come se fosse capitata alla nostra migliore amica.
È così che pagina dopo pagina capita di percepire Agnese, che diventa un'amica, una confidente che ci racconta gli ultimi sei mesi della sua vita, piena di stravolgimenti, seguendo due line temporali, quella dell'inverno che poi diventa primavera e quella dell'estate piena.
Per lei, cresciuta in città, abituarsi alla vita ed ai ritmi della campagna non sarà così semplice, ma allo stesso tempo proprio la vita a Terzi le darà l'opportunità di rimettersi in sesto, dopo che la sua vita è cambiata così all'improvviso.
Impulsiva di natura e impaziente per vocazione, Agnese deve trovare un nuovo equilibrio.
Accanto a lei sin da subito troviamo Adelchi, un personaggio adorabile, che dietro un look dark nasconde tante passioni, che spaziano dalla letteratura alla floricoltura. Ade sin da subito si rivela un compagno prezioso per Agnese, una guida preziosa che l'aiuta a scoprire le bellezze della vita nella campagna lombarda.
Ovviamente nel romanzo non manca un aspetto romantico un po' imprevisto, del quale però non vi voglio spoilerare nulla, perché è un piacere leggere di questa storia d'amore che nasce un po' in sordina e che poi sa sorprendere.

Questo è un romanzo che ho apprezzato sicuramente per la sua delicatezza. La storia ha degli aspetti drammatici e nel corso della storia emergono anche sentimenti molto forti, ma il tutto è trattato con una delicatezza disarmante. Allo stesso tempo però la storia si rivela anche molto coinvolgente.
Tutta colpa della mia impazienza (e di un fiore appena sbocciato) si è rivelato un ottimo romanzo-cuscinetto, di quelli da leggere tra due letture impegnative, che sa catturare l'attenzione trattando di sentimenti forti e di aspetti anche drammatici ma senza cadere nel dramma più buio.
L'unica pecca, secondo me, è che si tratta di un romanzo troppo breve, che avrebbe avuto bisogno di qualche pagina in più per trovare la sua "dimensione" giusta.






lunedì 20 marzo 2017

Recensione: LA CASA DEGLI ANGELI di Giulia Bewyman

Titolo: La casa degli angeli
Autrice: Giulia Beyman
Editore: Rizzoli
Collana: You Feel
Pagine: 116

Sinossi: La Maison des Anges. Così le tre sorelle De Feo hanno deciso di chiamare la loro masseria in Salento ora che, dopo tanti sacrifici, sono riuscite a ristrutturarla e a farne un agriturismo di lusso. Finalmente tutto è perfetto. Jo si divide tra la bimba nata da pochi mesi e l’imminente mostra in cui per la prima volta esporrà i suoi quadri. Meg ha trovato il fidanzato dei suoi sogni e si rilassa con rigeneranti sedute di shopping online. E Beth si appresta a fare il grande passo: sposerà l’uomo che ama, nonostante un’insana tendenza alla fuga degna della Julia Roberts di “Se scappi ti sposo” le suggerisca il contrario. Ma, proprio quando tutto sembra aver raggiunto l’equilibrio ideale, le cose cambiano. All'improvviso la quiete della "casa degli angeli" viene turbata da un'oscura minaccia che sconvolge la masseria e la vita stessa delle tre sorelle.
Chi è in verità Amanda, l’ospite misteriosa de La Maison des Anges? La giovane violoncellista olandese sembra non essere arrivata in Salento solo per dimenticare le sue pene d’amore, come dice…


Recensione: 
Dopo Il cielo era pieno di stelle, torna la saga delle SORELLE, ambientata in Salento.

Beth è sul punto di sposarsi col suo Andrea, vivono distanti e organizzare il matrimonio le da ansia, tanto da vedere una ricorrente Julia Roberts che fugge a cavallo dalle sue nozze, come nel film Se scappi ti sposo.

Meg si diletta ormai con lo shopping online e fa un po' da wedding planner per la sorella tra un'uscita e l'altra col suo Gianrico.

La giovane Joanna è alle prese con la maternità ed il progetto di una sua mostra in Toscana.

Tutte gestiscono la Maison des Anges, una masseria ereditata dal loro padre e che funge sia da abitazione per loro, che da attività.

Dopo le dovute ristrutturazioni, la masseria sta ottenendo successo tra i turisti, tutto precipita però quando un incendio ne distrugge gran parte. L'incendio è di origine dolosa, qui parte il filone giallo del romanzo, chi avrà appiccato l'incendio e perchè?

I sospetti aleggiano sull'unica ospite presente al momento del misfatto, la giovane violoncellista olandese Amanda.

Chi è in realtà questa giovane ospite e come è arrivata proprio alla masseria delle sorelle De Feo?

Vi lascio qualche interrogativo da risolvere con la lettura.

Un libricino breve e molto scorrevole, se alcune cose si riescono ad intuire, altre restano una sorpresa fino alla fine. 
Anche in questo caso, viene messo in luce come le apparenze spesso ingannino, sia nel bene che nel male.

Essendo una pugliese d.o.c. ho rivissuto alcuni momenti e luoghi raccontati dalle protagoniste, in particolare la visita di Amanda a Castel del Monte che ho recentemente rivisitato.

Un altro elemento che mi ha colpita è stata la teoria del Surrending per cui è bene prendere la vita come viene, cosa che personalmente ho imparato e cerco di fare.



domenica 19 marzo 2017

C'è post@ per noi ... #210

Buona domenica lettori!
Come tutte le domeniche spulciamo insieme qualche segnalazione arrivata dritta dritta nella nostra casella postale virtuale!


Titolo: L'isola nera. Le cronache di Ràvanphis #1
Autore: Alessandro Bugliazzini
Editore: self publishing
Pagine: 313
Prezzo: €0,99 (ebook); €9,99 (cartaceo)
Data di pubblicazione: 21 novembre 2016

Dove acquistare: Amazon


Trama. Il mondo di Ràvanphis è profondamente diviso dal mare e da insormontabili montagne. Pharados, un uomo dai poteri quasi divini e mosso dal rancore più profondo, viene cacciato dal luogo in cui è nato fino ad arrivare ad una terra lontana, dove non può essere ostacolato e sulla quale costituisce il proprio impero. La crudeltà e il potere dei suoi discendenti si affievolisce con il passare dei secoli, fino al giorno in cui uno di questi, l'imperatore Tusna, inizia a comprendere quanto gli è stato segretamente tramandato e il desiderio di vendetta all'interno della propria essenza. Un uomo coraggioso, Farthan, accompagnato da Kalatur, uno strano e misterioso criminale che lui considera come la propria nemesi, partiranno per volere di Tusna alla volta di Tyrnémos, le terre ad ovest dell'impero oltre un grande mare; tanto lontane da essere sconosciute agli abitanti dell'impero e cariche di una magia che tutti credono inesistente. Ma Tyrnémos si rivelerà il luogo peggiore nel quale potessero capitare; l'influenza degli antichi poteri di quelle terre, le sue maledizioni e un terribile esercito nero, si riveleranno tanto forti da rendere la sorte di ogni suo abitante, o viaggiatore, una continua sfida contro l'orribile e mortale natura di quei luoghi.


Titolo: Voglio sole te
Autore: Susy Tomasiello
Editore: La Sirena Edizioni
Pagine: 250
Prezzo: €2,99 (ebook)
Data di pubblicazione: 6 febbraio 2017

Dove acquistare: Amazon

Trama. Samantha è bella, ricca e appartiene a una famiglia potente. Dylan è un ragazzo solare, ha un cuore d’oro e una gran forza d’animo. Il loro sembra un amore da favola, ma nella loro favola sembra non essere previsto un lieto fine. E lei lo abbandona. Dopo quattro anni però Samantha bussa alla sua porta e tutte le convinzioni di Dylan svaniscono perché lei torna con una bambina che giura essere anche sua figlia. Anche per lei non è facile. Nasconde un grande segreto dietro la sua scelta di lasciare Dylan ed è convinta di meritare tutto il suo risentimento, ma non può fare a meno di sperare che la presenza della piccola Mary addolcisca l’uomo e lo renda più disponibile nei loro confronti. Perché lui è l’unico che possa salvarle.


Titolo: Killer di cuori e altri semi
Autore: Anonima Strega
Editore: self publishing
Pagine: 118
Prezzo: €0,99 (ebook); €4,99 (cartaceo)
Data di pubblicazione: 7 febbraio 2017

Dove acquistare: Amazon

Trama. ♥ KILLER DI CUORI - Stregare un negromante invidioso non è semplice quando ha riportato in vita l’uomo dei tuoi sogni per ucciderti. ♣ LA FELCE E IL FALÒ - C’è un orco molto più sexy di quelli delle fiabe. Per la sua specie sei mostruosa. Potrai sedurlo con la magia della natura? ♦ CLAUSOLA DI RESCISSIONE - E se Paganini, Mozart, Bach, Vivaldi e Beethoven tornassero per un talent show con un gruppo black metal? Chissà cosa ne penserebbe un’opinionista strega... ♠ LA FAME DEL GHOUL - Può l’amore di una strega andare oltre l’apparenza di un mostro che cambierebbe aspetto grazie alla passione?



Titolo: Non innamorarti di una cam girl
Autore: Rujada Atzori
Editore: Butterly Edizioni
Pagine: 74
Prezzo: €0,99 (ebook)
Data di pubblicazione: 12 febbraio 2017

Dove acquistare: Amazon


Trama. Katia ha una doppia vita che non le permette di avere una relazione stabile.Ogni uomo la lascia a causa del suo lavoro. Così, per non soffrire più, ha messo delle regole: vietato innamorarsi e vietato uscire con i clienti del web; ma qualcuno riesce, comunque, ad abbattere quel muro che lei si è creata per proteggersi.
Cosa succederà quando Katia verrà messa di fronte a una scelta che cambierà la sua vita per sempre?

Alla prossima



venerdì 17 marzo 2017

Recensione: QUESTO NON È UN ROMANZO FANTASY! di Roberto Gerilli

Questo non è un romanzo fantasy è uno dei libri che mi hanno più entusiasmato nell'ultimo periodo e uno dei primi a cui penso se devo consigliare una lettura.
Se amate il fantasy, questo romanzo è per voi, ma in fondo Gerilli strizza l'occhio a lettori e scrittori indistintamente e, quindi, penso che possa essere interessante un po' per tutti, anche per quelli che vorranno leggerlo proprio perché Questo non è un romanzo fantasy.


Titolo: Questo non è un romanzo fantasy
Autore: Roberto Gerilli
Editore: Plesio Editore
Prima edizione: gennaio 2015
Pagine: 206
Prezzo: ebook - € 3,49; cartaceo - € 12,00

Trama
Filippo Mengarelli ha un’ultima speranza: il Lucca Comics & Games. Il suo esordio letterario, Le cronache di Falcograd, è stato stroncato da pubblico e critica e il resto della trilogia rischia di non essere mai pubblicato. Durante la manifestazione, il ragazzo vuole trovare qualcuno disposto a credere nella sua opera. E qualcuno c’è: quattro cosplayer ispirati ai protagonisti del romanzo, ragazzi molto immedesimati, al punto da far nascere qualche sospetto sulla loro identità.
Aiutato dalla sua amica Alessandra, illustratrice e fangirl, Filippo dovrà scoprire la verità sui quattro e trovare il modo di assicurare a tutti il lieto fine.
Tra citazioni e riferimenti nerd, “Questo non è un romanzo fantasy!” evidenzia con ironia i pregi e i difetti del Fantasy visto attraverso gli occhi di chi lo scrive, ma soprattutto di chi lo legge.

***

Filippo Mengarelli è il giovanissimo autore de Le Cronache di Falcograd, primo libro di una trilogia mai conclusa e spietatamente stroncato da Paolo Ziti, blogger letterario con un seguito considerevole.

Se non siete maniaci del fantastico (e io prego Dio che non sia così) non conoscete una delle principali dinamiche virtuali che riguardano questo genere: la stroncatura. Trincerati dietro a barricate di ottusità, esistono decine di blogger convinti che il possesso di una tastiera e di una connessione internet li trasformi in critici letterari.

Anche se ci è andato giù pesante, Ziti non si è sbagliato troppo e lo stesso Filippo ha riconosciuto i limiti della sua opera prima. Ecco perché si trova al Lucca Comics & Games: ha rivisto il suo romanzo e spera di trovare una casa editrice interessata a pubblicare la nuova versione. I rifiuti lo travolgono uno dopo l'altro, ma è proprio allora che incontra Alessandra, l'unica fan de Le Cronache di Falcograd.
Mentre si sta lasciando stordire dalla parlantina dell'esuberante Alessandra, accade l'impensabile. Tra la folla si distinguono quattro cosplayer: un guerriero, un bardo, un elfo e un mago. Sono quattro dei cinque personaggi principali del romanzo di Filippo. Ma perché mai qualcuno dotato di buon senso ha speso tempo e soldi per il peggior libro fantasy della storia?

Questo non è un romanzo fantasy è, dunque, la storia di Filippo, un aspirante scrittore disastrosamente pubblicato, costretto a scontrarsi con la realtà editoriale e le regole del mercato, pronto a fagocitare e sfruttare qualsiasi cosa abbia una possibilità di successo.
Alle stesse regole deve sottostare lo sfortunato autore e voce narrante delle vicende di Filippo Mengarelli. Si assiste così a un'apparente rottura della terza parete: l'autore si manifesta palesemente e mette in chiaro che si trova costretto a raccontare le avventure di Filippo.

Sappiate che non vorrei narrare le gesta di un simile perdente, ma le esigenze di mercato sono più forti dei miei desideri. Vorrei spiegarvi meglio, ma purtroppo il semaforo pedonale sta per scattare.

Nonostante l'onniscienza della voce narrante, la narrazione è vincolata ai limiti temporali delle azioni compiute dal protagonista e dagli altri personaggi. Benché il suo punto di vista sia privilegiato e offra una sorta di visione dall'alto, deve approfittare delle pause, delle piccole interruzioni per spiegare meglio al lettore gli eventi pregressi o i dettagli di un mondo, quello fantasy, che si presume (e si spera) gli sia sconosciuto.
Denunciando i cliché ormai ritriti ed evidenziando le ingenuità del genere, Gerilli si diverte a pungolare gli autori e i lettori di fantasy, senza risparmiare un'ironica sferzata ai pregiudizi e ai loro sostenitori. Ce n'è per tutti, persino per i blogger e il delirio di potere che può sorprendere chiunque si trovi dietro a una tastiera.
Il multilevel narrativo è ampliato dal romanzo scritto dal protagonista: Le Cronache di Falcograd diventano un universo da esplorare sotto gli aspetti della costruzione originaria, dell'effettiva realizzazione e dello sviluppo. A questo livello, Gerilli ribalta completamente la situazione e trasforma l'insuccesso in un successo, dimostrando che persino gli errori possono essere determinanti per salvarci.
Questo è un romanzo fantasy, tuttavia, non è solo una storia (o più storie) da leggere, ma è anche e soprattutto un romanzo metaletterario che, insieme al ritratto della dimensione del fantasy, propone una riflessione sulle responsabilità dell'autore, responsabilità che si indirizzano nei confronti del suo ipotetico lettore quanto e soprattutto verso i personaggi e il mondo creati.
Avrete notato che non ho ancora parlato dei personaggi di Gerilli, in effetti, e non lo farò lasciandovi, per diverse ragioni, il piacere di scoprirli direttamente dalle sue pagine. Voglio soffermarmi soltanto su Alessandra, l'unica sostenitrice de Le Cronache di Falcograd. Alessandra è la fangirl esuberante e sognatrice (non è difficile riconoscersi in lei) ed è soprattutto la lettrice: il suo ruolo è fondamentale per l'esistenza del libro di Filippo e offre l'occasione per ripensare al potere di cui ogni lettore è investito e che la lettura stessa ha e dona. Un autore non sarebbe tale senza un lettore perché se è dalla sua penna che nasce un mondo è attraverso il lettore che quel mondo vive.
Non sarò mai in grado di esprimere tutto ciò che il romanzo di Gerilli è, ma spero di aver reso almeno un po' l'idea di un libro che pur nella sua complessità riesce a rimanere leggero, divertente e capace di suggerire un punto di vista diverso. Questo non è un romanzo fantasy è un'occasione per riflettere sui cliché letterari e non solo, sulla letteratura e l'editoria. È un romanzo che ogni autore, ma anche ogni lettore dovrebbe leggere e tenere ben presente nella sua mente: si potrebbe considerare come un piccolo manuale cui far sempre riferimento.