Recensione: "Come si arriva all'alba" di Gabriele Morandi

09:00



Titolo: Come si arriva all'alba
Autore: Gabriele Morandi
Edizioni: Intrecci Edizioni
Formato: Cartaceo
Pagine: 202
Prezzo: €13
Genere: Thriller

Trama:
Mentre è alla ricerca di una storia da raccontare, il disordinato scrittore Thelonius Fante, riceve una busta con la foto di un rudere, del denaro e una mappa dov'è segnato un villaggio fantasma. Da quei pochi elementi ricostruisce l'oscura vicenda di Stella Dal Fiume, una bambina incapace di parlare e camminare, scomparsa una notte in un incidente dove morirono i genitori e che riapparve dieci anni dopo perfettamente guarita. Un evento strano e forse un miracolo, reso ancor più misterioso una volta saputo che poco dopo la sua riapparizione, Stella venne trovata senza vita in un bosco. Addentrarsi nella vita di Stella sarà per Thelonius un'esperienza pericolosa, dato che troppi enigmi sono legati alla ragazzina. Cosa accadde realmente la notte dell'incidente? Chi o cosa guarì la bambina, chi l'ha uccisa, e se Stella era sola al mondo e nessuno nel suo paese, ormai scomparso, conosce o vuole ricordare la sua storia, chi ha inviato la busta a Thelonius?


Recensione
Thelonius Fante, scrittore in attesa d'ispirazione, riceve una lettera anonima, con una mappa e dei soldi. Curioso di risolvere lo strano enigma, Fante parte alla ricerca di indizi, che lo condurranno ad una pista altrettanto misteriosa: la strana scomparsa di Stella Dal Fiume, una bambina disabile, sparita nel nulla anni prima e poi riapparsa nel suo paese natio, completamente guarita dalla sua disabilità.
Come si arriva all'alba è un thriller incalzante, il cui intreccio si arricchisce, pagina dopo pagina, di indizi e particolari provenienti dal passato, che spingeranno il lettore ad addentrarsi sempre di più nella dolorosa vicenda di cui la misteriosa Stella è protagonista. Il "team" investigativo di Thelonius comprende anche i suoi migliori amici, il simpatico Toshiro, giapponese dall'accento toscano e "l'indovina" Katy, suoi aiutanti in questa complessa e intricata avventura. Il ritmo della narrazione risulta sempre incalzante, anche grazie all'espediente narrativo del flashback, che l'autore alterna sapientemente alle indagini dei tre amici e che ci da modo di conoscere altri personaggi che si sono persi nel corso degli anni. Il lettore arriverà ad interrogarsi sul ruolo di ognuno di loro, in attesa di giungere alla verità, che dolorosamente si farà strada tra l'omertà degli abitanti di Toiano, tra vittime e carnefici, in un climax di colpi di scena...







Ti potrebbe anche interessare

0 commenti